Qualità dei prodotti per battere la crisi economica

homepage
Da undici anni il BonTà è il punto di riferimento fieristico italiano dell’eno-gastronomia artigianale: a Cremona, tra 2.000 prodotti provenienti da tutta Italia, si trova il meglio delle produzioni tradizionali.
Gli ottimi riscontri commerciali sottolineati dagli espositori in occasione dell’ultima edizione confermano il prodotto tipico e il “mangiare bene” sono ancora ambiti in cui i ristoratori e i consumatori sono pronti ad investire.

L’obiettivo principale de il BonTà è di mettere in contatto i produttori delle eccellenze enogastronomiche con distributori, buyer, e ristoratori: si tratta di un punto di incontro per trovare nuovi canali commerciali per prodotti agroalimentari di alta qualità.

il BonTà non si trovano solo specialità enogastronomiche, ma anche un’ampia area espositiva dedicata alle attrezzature professionali, perché solo con gli strumenti giusti si possono valorizzare al meglio i prodotti alimentari.
A ciò si aggiunge un ricco programma di eventi collaterali dedicati ai professionisti e ai buongustai: gare tra chef, seminari, convegni e degustazioni per aggiornarsi sui temi più attuali dell’alimentazione, dalla celiachia al biologico, passando per la valorizzazione dei prodotti di qualità. Nel 2014 sono intervenuti a Il Bontà, tra gli altri, Mattia Poggi direttamente da Alice TV con uno show cooking, Paolo Massobrio del Club del Papillon, la giornalista enogastronomica Roberta Schira e molti altri protagonisti della filiera enogastronomica di qualità italiana!

>> Scopri di più sulla Manifestazione

Briciole di Sapori
latticini-vari

I FORMAGGI ITALIANI PIACCIONO SEMPRE DI PIU’ E CONQUISTANO L’ESTERO

Pubblicato il 23 aprile 2015

Anche nel 2014 i prodotti caseari made in Italy hanno realizzato performance straordinarie sui mercati esteri con oltre 331mila tonnellate che hanno varcato i confini nazionali, per un valore record di 2,2 miliardi di euro. Tutto questo nonostante l’embargo russo e il cambio euro/dollaro non particolarmente favorevole. Le opportunità si sono manifestate sui mercati dell’Est » Continua

Formaggio-asiago-460x360

A Expo un ruolo speciale per l’Asiago Dop.

Pubblicato il 10 aprile 2015

Asiago Dop, il formaggio che prende il nome dal famoso altopiano del Vicentino, si candida a diventare a Expo 2015 il testimonial del valore della biodiversità e protoripo virtuoso del rispetto dell’ecosistema e della salvaguardia dell’ambiente. Il territorio di produzione di questo formaggio sarà al centro dell’attività di accoglienza dei turisti e dei visitatori di » Continua

prosciuttomodena

Crescono la produzione e l’export del Prosciutto di Modena.

Pubblicato il 8 aprile 2015

Il Consorzio del Prosciutto di Modena ha ufficializzato i dati della produzione del 2014, che con 82.000 cosce prodotte (contro le 75.000 dell’anno precedente) segna un +8% rispetto al 2013. Il giro d’affari si aggira intorno ai 6 milioni di euro. Stabile il valore del preaffettato con circa 800.000 vaschette prodotte. Circa il 70% delle » Continua

Vedi tutte