La dimostrazione che la qualità paga nonostante la grave crisi economica

homepage
Da dieci anni il BonTà è il punto di riferimento fieristico italiano dell’eno-gastronomia artigianale: a Cremona, tra 2.000 prodotti provenienti da tutta Italia, si trova il meglio delle produzioni tradizionali.
Gli ottimi riscontri commerciali sottolineati dagli espositori in occasione dell’ultima edizione confermano il prodotto tipico e il “mangiare bene” sono ancora ambiti in cui i ristoratori e i consumatori sono pronti ad investire.

L’obiettivo principale de il BonTà è di mettere in contatto i produttori delle eccellenze enogastronomiche con distributori, buyer, e ristoratori: si tratta di un punto di incontro per trovare nuovi canali commerciali per prodotti agroalimentari di alta qualità.

il BonTà non si trovano solo specialità enogastronomiche, ma anche un’ampia area espositiva dedicata alle attrezzature professionali, perché solo con gli strumenti giusti si possono valorizzare al meglio i prodotti alimentari.
A ciò si aggiunge un ricco programma di eventi collaterali dedicati ai professionisti e ai buongustai: gare tra chef, seminari, convegni e degustazioni per aggiornarsi sui temi più attuali dell’alimentazione, dalla celiachia ai Gruppi di Acquisto Solidale, passando per il biologico e la valorizzazione dei prodotti di qualità.

>> Scopri di più sulla Manifestazione

Briciole di Sapori
logo lardo di colonnata

L’Italia dei prodotti di nicchia a Il Bontà: “La mia Colonnata”, storia del lardo IGP prodotto da Luigi Biggi richiesto dallo chef Alain Ducasse e dall’Enoteca Pinchiorri di Firenze.

Pubblicato il 15 settembre 2014

Ha un sapore dolce, schietto e morbido, di anni ne ha parecchi. Più di mille. È il lardo di Colonnata, c’è un documento al museo del marmo di Carrara che testimonia la sua età.  Luigi Biggi, produttore di lardo, racconta la storia del prodotto. “Le notizie della produzione di lardo nel paese di Colonnata si » Continua

logo_birrificio_aosta4

A tutta birra…da informatico a mastro birraio . La passione si trasforma in lavoro. Così Mauro Toson apre insieme al socio Fulvio il primo birrificio artigianale in Val D’Aosta.

Pubblicato il 8 settembre 2014

Da informatico a mastro birraio in pochi mesi. Mauro Toson, veneto di origine, trapiantato a Torino, con attività lavorativa in Val D’Aosta, ha lavorato per anni come dirigente in una ditta informatica, poi ha deciso di cambiar vita e con il suo socio, Fulvio Beata, dopo aver dato le dimissioni nel 2009, ha aperto il » Continua

miele lupinella

Miele di lupinella, arancio, girasole, stachys, fico d’india e tanti altri grazie alle api “nomadi” dell’Azienda Agricola l’Ape e l’Arnia di Altino (CH).

Pubblicato il 1 settembre 2014

L’amore e la passione per le api si tramanda da ben quattro generazioni. Giulio Iacovanelli, titolare dell’azienda agricola l’Ape e l’Arnia, ad Altino in provincia di Chieti, è “figlio d’arte”. Suo padre Amedeo fu il primo a portare il nomadismo delle api in una città, Tornareccio (Chieti), che fa parte dell‘Associazione Nazionale Italiana Le Città » Continua

Vedi tutte