Lotta all’Italian Sounding. Grazie alla norma “ex officio” bloccati in Inghilterra falsi Prosciutti San Daniele Dop

La clausola “ex officio” contenuta nel Pacchetto Qualità approvato il 21 giugno dello scorso anno a Bruxelles, sta dando i suoi frutti anche nel settore della salumeria Dop. Nelle scorse settimane infatti, in Inghilterra, è stata bloccata la vendita di un falso prosciutto San Daniele. Dopo aver avuto la segnalazione di vendite online su un sito che fa capo a un’azienda inglese di prosciutti che abusavano della denominazione Prosciutto di San Daniele, il Consorzio di tutela si è immediatamente attivato con l’Ispettorato per il controllo della qualità e la repressioni delle frodi del ministero delle Politiche agricole e ha sollecitato le autorità Inglesi competenti le quali, dopo aver verificato l’infrazione, hanno proceduto a far cessare l’attività illecita.

Intanto l’Ice (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane) e l’Ivsi (Istituto valorizzazione salumi italiani) hanno organizzato un’iniziativa a Hong Kong per promuovere i salumi italiani. Oltre ai numerosi eventi organizzati, sono state stampate 15mila copie di una brochure con la descrizione delle caratteristiche e delle qualità organolettiche dei salumi che sono state distribuite in occasione di tutte le attività promozionali svolte.