Le Chicche Siciliane e i segreti del pistacchio

Se il pistacchio è davvero buono, l’Etna è senza dubbio il suo Habitat naturale.

Bronte, luogo in cui nasce l’azienda LE CHICCHE SICILIANE, è famosa soprattutto per essere una delle capitali mondiali del pistacchio dal tipico colore verde smeraldo.

Nell’ostile terreno sciaroso, infatti, i contadini brontesi sono riusciti ad impiantare alberi di pistacchio che crescono rigogliosi.

L’azienda nuova nel settore a conduzione femminile, dinamica, giovanile nasce da una storia semplice e intende riprodurre sperimentalmente le tecniche “brontesi” di produzione e lavorazione del pistacchio.

Giuliana, giovane imprenditrice e titolare dell’azienda, seguendo le istruzioni tramandatele dai nonni segue la lavorazione delle terre, la raccolta, nonché la trasformazione e il confezionamento del suo “oro verde”

“Il pistacchio deve il suo sapore così intenso – sottolinea la giovane imprenditrice – proprio al terreno ricco di sali minerali su cui cresce, alla repentina escursione termica tra il giorno e la notte e all’elevato irraggiamento solare.

Tutto ciò favorisce la maturazione del frutto e fa sì che aumenti la concentrazione di zuccheri e di antocianina, sostanza che gli conferisce il colore viola.

L’utilizzo di questo pregiatissimo frutto non ha confini – continua Giuliana – è ideale in tutte le ricette siciliane contraddistinte dall’abbinamento di dolce e salato: sui primi piatti e sui secondi sia di carne che di pesce e naturalmente nei dolci e nel gelato.

Esponiamo al Bontà da qualche edizione, vetrina prestigiosa per il nostro eccellente prodotto”.