Italia, un Paese da 8 milioni di pizze

Ogni giorno in Italia vengono prodotte 8 milioni di pizze: in un anno fanno quasi tre miliardi. Sono i dati che parlano di un amore senza tempo e senza fine quelli diffusi in occasione della Giornata Mondiale della Pizza (17 gennaio) e che rendono bene l’importanza di un filone merceologico alimentare capace di generare un fatturato da 15 miliardi di euro, per un movimento economico che supera complessivamente i 30 miliardi.

Gli italiani amano la tradizione, e infatti 8 su 10, e cioè il 78,8%, quando è davanti alla carta del menù preferiscono grandi classici come la pizza marinara, la margherita, la napoletana o la capricciosa.

Non mancano numeri molto interessanti su fasce più particolari: ad esempio che il 12,1% di ordinazioni registrare riguarda le pizze gourmet, e che nuovi stili alimentari coinvolgono anche una ricetta tradizionale come quella della pizza: il 6,2% degli italiani in pizzeria sceglie pizze speciali, dal biologico al senza glutine. Quanto a gusti, ci si fida dei grandi classici, oppure delle sperimentazioni del pizzaiolo: è infatti una minoranza (poco meno del 3%) la fetta di coloro che decidono ogni singolo ingrediente.

In tutto il Paese sono 127 mila le attività che vendono pizza, di queste 76.357 sono veri e propri esercizi di ristorazione e all’incirca 40 mila sono ristoranti-pizzerie e mentre poco meno di 36.300 bar-pizzerie.

Pizze gourmet e molto altro ancora dedicato al mondo della pizza e delle pizzerie, si vedrà e si assaggerà all’edizione 2019 del BonTà, dal 9 al 12 novembre 2019 a CremonaFiere!