DOP e IGP, dal 1° agosto un sito e una app per conoscerle

Nasce il primo portale web istituzionale dedicato alle denominazioni Dop e Igp.  Il sito www.dopigp.politicheagricole.it si compone di 823 pagine, una per ogni denominazione. Un enorme patrimonio informativo disponibile on line per i consumatori e i turisti. Presentato dal Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, prevede una versione in italiano e una in inglese.

Saranno finalmente resi disponibili sul web, e a breve anche sul mobile attraverso una app, tutti i prodotti di denominazione che caratterizzano ciascuna delle nostre regioni: 299 prodotti agroalimentari, 524 vini, con specifiche sulle caratteristiche, metodi di produzione e aree geografiche di nascita. Un patrimonio informativo, tratto direttamente dai disciplinari di produzione, ora facilmente fruibile da turisti, curiosi e addetti ai lavori.

«I prodotti Dop e Igp – ha spiegato il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio – rappresentano uno strumento di tutela delle eccellenze italiane e delle produzioni legate al territorio ma anche un’attrattiva per il settore turistico con importanti ricadute sull’economia locale.  Lo sviluppo del territorio è sempre più connesso a quelle che sono le sue tipicità. Dobbiamo continuare a lavorare sulla promozione, l’innovazione e la tutela. Unire i prodotti agroalimentari al turismo. Celebrare il made in Italy nel mondo».

Il portale può rappresentare un’opportunità per i tanti territori e denominazioni che compongono un patrimonio nazionale talvolta ancora poco esplorato. Il Ministero per quanto riguarda l’app sta integrando i dati sugli Agriturismi riconosciuti dal Mipaaft e i dati relativi ai Beni culturali.