Giornata Mondiale del Latte, CremonaFiere sottolinea la centralità del suo ruolo strategico

Anche la Giornata Mondiale del Latte, il World Milk Day istituito nel 2001 dalla Fao in programma per lunedì 1 giugno sarà costretta a fare i conti con le restrizioni imposte dalla pandemia da coronavirus.

L’appuntamento di Cremona, organizzato dalla Libera Associazione Agricoltori Cremonesi, dal quotidiano locale La Provincia in collaborazione con la piattaforma Latte.News (https://www.latte.news/) si terrà in streaming e potrà comunque contare sulla partecipazione dei massimi esperti in materia di alimentazione, medicina, ricerca scientifica, sport, informazione, educazione alimentare.

Con la Fiera Internazionale del Bovino da Latte (28-31 ottobre 2020) la rassegna zootecnica professionale più importante a livello nazionale e tra le più autorevoli nel panorama internazionale, CremonaFiere ricopre un ruolo strategico non solo per il prestigio che da sempre caratterizza la rassegna in cui alla qualificata parte espositiva si accompagna da sempre un calendario di eventi di primo piano, ma anche per la sua collocazione geografica, al centro del territorio dove si produce il 44% del latte italiano, il 23% dei bovini da latte italiani e il 13% del valore agroindustriale nazionale, pari a 12,3 miliardi di euro.

Nonostante la pandemia e le limitazioni ad essa collegate, CremonaFiere si sta preparando alla prossima edizione della Fiera Internazionale del Bovino da Latte con un programma caratterizzato da eventi innovativi finalizzati a supportare un settore cruciale per l’economia nazionale, a cui oggi più che mai è necessario offrire spunti e opportunità per un autentico rilancio. Un impegno, quello di CremonaFiere, che non si esaurisce con la Fiera Internazionale del Bovino da Latte ma che continua con il Bontà, il Salone delle eccellenze enogastronomiche dei territori (13-16 novembre 2020) da sempre animata anche dalla numerosa presenza di piccoli produttori lattiero-caseari che alla rassegna propongono yoghurt, mozzarelle, formaggi freschi al centro di degustazioni e show cooking molto apprezzati dai visitatori, che li possono degustare in abbinamenti insoliti, originali, appetitosi. Momenti in cui tradizione e innovazione gastronomica sanno trovare un binomio perfetto.